La credenza della cucina

La credenza della nostra cucina è  pronta e siamo molto soddisfatte del nostro lavoro.

credenza Del Prado

Il mobile, come si vede in questa immagine tratta dai fascicoli Del Prado, ha una bella struttura, ma manca un tocco particolare. I pomelli delle ante e del cassetto, realizzate con semplici blocchetti di legno, sono troppo semplici.

Per questo abbiamo deciso di sostituirli con dei nuovi pomelli, che utilizzeremo anche per gli altri mobili della cucina.

I pomelli sono realizzati con delle perline di vetro e degli spilli con una bella capocchia argentata. Noi abbiamo usato quelli che si trovano appuntati sulle camicie nuove da uomo, che sono leggermente più corti e quindi più robusti e facili da infilzare nel legno.

pomelli

Dopo aver misurato e segnato con la matita il punto esatto dove mettere i pomelli, abbiamo perforato il legno direttamente con lo spillo e con l’aiuto di una pinza l’abbiamo inserito fino a quando la perlina si è bloccata contro il legno.

credenza

All’interno abbiamo poi piegato con la pinza la parte eccedente dello spillo per fissare il pomello . credenza

Per rendere più realistica la dispensa abbiamo deciso di mettere all’interno, visibili dietro le antine, alcune scatole di alimenti.

credenza

Le abbiamo assemblate dopo aver selezionato, scaricato e stampato le immagini più vintage trovate alla voce “grocery” di Jennifer’s  Free Dolls House and Miniature Printables.

credenzaNella credenza Del Prado i cassetti e le ante non sono apribili. Per evitare quindi che, una volta assemblato il mobile, le scatole si spostino, le abbiamo fissate con una goccia di colla.

credenza

Abbiamo rivestito poi il piano della credenza con lo stesso marmo bardiglio del tavolo della cucina, utilizzando la stessa tecnica che potete ritrovare qui.

credenza

Infine tutte le parti sono state assemblate. Che ve ne pare?

Informazioni su dadasdollhouse

Le case delle bambole mi hanno sempre affascinata. A 5 anni disegnavo planimetrie e trasformavo le librerie in palazzi, utilizzando i libri come pareti divisorie. Forse per questo più tardi mi sono iscritta ad architettura... La mia grande passione è il punto croce, ma mi diverto anche con il bricolage ed il cartonaggio. Una certa abilità l’ho acquisita con l’esperienza, ma tante astuzie le ho imparate in internet. Ma la cosa più importante è poter condividere le mie passioni con mia figlia Dada!
Questa voce è stata pubblicata in Arredamento, Möbeln, Meubles, Furniture e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La credenza della cucina

  1. Elena Fusari ha detto:

    Mia nonna ne aveva una simile, differenziava dal colore (marrone) e nella parte in alto aveva i vetri… bella credenza, brava!!

Un Tuo commento ci fa piacere!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...