Le campane per chiamare la servitù – The servants’ bells

Downton Abbey’s Sevants’ Bells  – mrsbertinsjewelrybox.blogspot.it

Vi ricordate quest’immagine? E’ tratta dalla serie televisiva in costume, Downton Abbey, ambientata nella campagna inglese all’inizio del secolo scorso, che racconta la vita dell’aristocratica famiglia Crawley e dei loro domestici.

I palazzi nobiliari e le case dell’alta borghesia avevano sempre avuto bisogno di tanto personale per funzionare. Mentre per la classe media dell’ottocento era un segno di distinzione  avere dei domestici.

Il pannello con le campanelle per chiamare la servitù è l’elemento che mette in comunicazione due mondi diversi e lontani, quello dei nobili che abitano ai piani altri e quello dei servitori che stanno ai piani bassi.

Do you remember this picture? It is taken from the period drama television series Downton Abbey, set in the English countryside at the beginning of the last century, which tells the lives of the aristocratic Crawley family and their servants.

The noble palaces and the residences of the ruling elite had always needed a large number of staff. While for the Victorian middle class it was a sign of distinction to have servants.

The servants’s bells was the element that connected two different worlds, that of the nobles living upstairs and that of the domestic staff who was downstairs.

londonclass.tumblr.com

Il sistema era stato inventato all’inizio dell’ottocento ed ebbe grande diffusione nell’epoca vittoriana. Prima di allora il personale doveva stare in prossimità delle stanze dei padroni, pronto ad intervenire alle loro chiamate, limitando la privacy dei signori.

L’impianto consisteva in un pannello di legno, sistemato nella zona di servizio, sul quale erano fissate tante campane di ottone quanti erano gli ambienti padronali. Ognuna era provvista di un’etichetta con il nome delle stanza alla quale era collegata tramite dei fili di rame. Per chiamare la servitù bastava azionare la campana tirando un nastro ricamato o un cordone di seta situato in ogni ambiente.

The system had been invented in the early 19th century and was widespread in the Victorian era. Before that time the servants had to stay in the corridors, ready to react to the lords’ calls, limiting their privacy.

The system consisted in brass bells fastened onto a wooden panel, placed in the servants’ hall. Each bell was connected by copper wires to a a specific room of the house and was provided with a label. So it was possible to recognize, where the help was needed. To call the servants it was enough to operate the bell by pulling an embroidered bell-pull or silk band located in each room.

Small Treasures Miniatures

Ho pensato che la nostra dollhouse dovesse avere questo pannello. Si tratta di un oggetto originale e non facile da trovare in commercio. Small Treasures Miniatures ne vende uno con 4 campane a $68!

Così l’abbiamo realizzato noi utilizzando del cartoncino, quattro monachine (ganci per orecchini), quattro campanellini, otto chiodini d’ottone e del filo di cotone spesso.

I thought our dollhouse should have this panel, too. It is an original piece and not easy to find on the market. Small Treasures Miniatures sells one with four bells for $ 68.

So we made our own, using cardboard, four earring hooks, four little bells, eight brass tacks and a thick cotton yarn.

dadasdollhouse_2532

Abbiamo utilizzato una scatola di riciclo, tipo quella dei cereali. Una volta aperta, abbiamo notato che nella piega il cartoncino risulta in rilievo ed abbiamo quindi utilizzato questo effetto per creare un bordo decorativo.

We used a recycled box, such as that of cereals. Once opened, we noticed that where the card was folded there was an emboss. We decided to use this effect as a decorative border.

dadasdollhouse_2520

Dopo aver tracciato la misura del pannello, abbiamo ritagliato il cartoncino. Per dargli più consistenza, abbiamo utilizzato due strati di cartoncino.

After tracing the size of the panel, we cut out the cardboard. To obtain a greater consistency we used two layers of cardboard.

dadasdollhouse_2523

Ad ogni campanellino abbiamo agganciato una monachina.

We attached each bell to an earring hook.

dadasdollhouse_2522

Con una pinza abbiamo piegato a 90 gradi una parte del gancio, come mostrato nella foto.

We bent the hook at 90 degrees, as shown in the pictures. 

dadasdollhouse_2524

Abbiamo tracciato una riga leggera a matita, per ottenere un’altezza omogenea delle quattro campanelle ed abbiamo praticato un piccolo foro nel cartoncino nel punto dove dovranno essere appese.

With a pencil we have drawn a light line, in order to obtain a uniform height of the four bells. Then we have drilled a very small hole in the cardboard, where we will hung them.

dadasdollhouse_2530

Con gli acquarelli abbiamo steso prima una base color marrone chiaro, volutamente in modo disomogeneo. Poi, con un pennello piatto con setole dure, abbiamo passato poche leggere pennellate di marrone scuro per simulare le venature del legno. Il pennello deve essere quasi secco per tracciare delle striature.

Una volta asciutto abbiamo passato qualche mano di vernice lucida.

We used watercolors to color it. First we made a light brown base, intentionally unevenly. Then, with a flat brush with hard bristles, we have added a few strokes of dark brown to simulate wood grain. The brush should be almost dry to draw the streaks.

Once dry we gave a shiny coat of varnish.

dadasdollhouse - targhette servants' bellAbbiamo creato una serie di targhe da applicare sul pannello e le abbiamo stampate. Una targa misura circa 1 cm di larghezza. Potete scaricare l’immagine qui sopra ed utilizzare le nostre targhette per il vostro progetto, dopo averle ridimensionate secondo le vostre necessità.

Noi abbiamo scelto quelle con il profilo dorato, nella prima fila. Le abbiamo incollate su un cartoncino e poi le abbiamo ritagliate. Con un pennarello oro abbiamo rifinito lo spessore del cartoncino.

We have created a series of plates with number to be applied on the panel and we have printed them. Each plaque measures approximately 1 cm wide. You can download the picture above and use our labels for your project, after having resized them according to your needs.

We chose those with a gold trim in the first row. We glued them on a cardboard and then we cutted them out. With a gold marker we finished the border of the card.

dadasdollhouse_2133

Abbiamo infilato il gancio di ogni campanella nel relativo buco. In corrispondenza di ogni campana abbiamo incollato una targhetta con il numero.

We inserted the hook of each bell into its hole. Above each bell we glued a small plate with the number.

dadasdollhouse_2134

Ad ogni campanella abbiamo legato un filo di cotone nero.

At every bell we tied a black cotton wire.

dadasdollhouse_2135

All’altezza della sommità della campana, a metà tra una e l’altra, abbiamo fissato un chiodino d’ottone con un bella capocchia. Attorno ad esso abbiamo fatto girare il filo.

Halfway between one bell and the other, at the same height of the top of the bells,  we have placed brass tack with a nice head. We turned then the wire around it.

dadasdollhouse_2137

Successivamente abbiamo fissato un secondo chiodino, che consente ad ogni filo di fare una curva. Infine li abbiamo raccolti all’estremità sinistra del pannello.

Il sistema è funzionante. Tirando un cordino si aziona effettivamente la campanella corrispondente. Per evitare però che i fili si spostino, li abbiamo fatti girare dietro al bordo e li abbiamo fissati con un goccio di colla.

Then we set a second tack, which allows each thread to make a curve. Finally, we collected them at the left end of the panel.

The system is functioning. Actually, if you pull a wire, the corresponding bell rings. However, to avoid the wires from moving, we turned them back to the edge and we fixed them with a drop of glue.

dadasdollhouse_02141

Le campane per chiamare la servitù sono pronte per essere fissate al muro della cucina.

The servants’ bells are now ready to be placed on the kitchen’s wall.

La casa delle bambole di Flora

Le campanelle di questa foto sono state realizzate da Flora per la sua casa delle bambole. Se non conoscete ancora il suo blog, vi consiglio di visitarlo. Troverete tante bellissime foto delle sue realizzazioni. Flora vende alcune delle sue romantiche creazioni su Etsy.

The servants’ bells of this photo were made by Flora for her dollhouse. If you do not already know her blog, I recommend you to visit it. You will find many beautiful photos. Flora sells some of her romantic creations on Etsy.

Antique Door Bells – UK

Se vi diverte l’idea d’istallare un sistema di campanelle come quello vittoriano nella vostra casa in scala 1:1, potete acquistare il materiale da Antique Door Bells o da UK Architectural Antiques. Quest’ultimo sito ha il più grande assortimento on-line di antiquariato architettonico.

If you would like to install in your 1:1 home a system of bells like the Victorian one, you can buy the material from Antique Door Bells or UK Architectural Antiques. This second site has the UK’s largest online stock of Architectural Antiques

OakBranchOrnaments-GraphicsFairy1

Informazioni su dadasdollhouse

Le case delle bambole mi hanno sempre affascinata. A 5 anni disegnavo planimetrie e trasformavo le librerie in palazzi, utilizzando i libri come pareti divisorie. Forse per questo più tardi mi sono iscritta ad architettura... La mia grande passione è il punto croce, ma mi diverto anche con il bricolage ed il cartonaggio. Una certa abilità l’ho acquisita con l’esperienza, ma tante astuzie le ho imparate in internet. Ma la cosa più importante è poter condividere le mie passioni con mia figlia Dada!
Questa voce è stata pubblicata in Accessori, Zubehör, Accessoires, Acquisti, DIY - Tutorial, Printies e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Le campane per chiamare la servitù – The servants’ bells

  1. rosanna ha detto:

    <Siete state bravissime !!!!

  2. elizabeth s ha detto:

    Hello Ersiila! Wonderful tutorial! You have really made them look like Servant’s bells and from first to last the pictures were wonderful! Also want to commend you on the use of materials, you made the cardboard look just like wood and the bells are the perfect size for this project.

    elizabeth

    • dadasdollhouse ha detto:

      Dear Elisabeth, your comment is highly appreciated!

      Even if I live in a big city, I have a hard time finding material for the miniatures. (I look with great envy at all your purchases from the Dollar Store.) So I have to try to create the objects by myself. This challenge, however, is fun and there is great satisfaction when I succeed.

      Making my faux wood was easier than I thought and I am very proud of it😉 One suggestion: it is much easier to make a faux wood painting on a large area of ​​cardboard, rather than on a small one, because the brushstrokes of different colors are better distributed.

      Ciao!

      Ersilia

  3. Monica ha detto:

    Ciao Ersilia,
    le campane della servitù sono deliziose e, come sempre, sei molto carina a rendere partecipe anche gli altri dei tuoi lavori.
    Monica

  4. Jolande ha detto:

    WAUW !! Fantastico!!!!

  5. Pingback: Le orchidee in vaso – Potted orchids | Dada's dollhouse

  6. Pingback: L’abbaino – The dormer | Dada's dollhouse

Un Tuo commento ci fa piacere!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...