Eccoci qui di nuovo! – We are here again!

Dopo una lunga pausa, la voglia di riprendere a fare miniature e scrivere sul blog è grande. Purtroppo la vita reale ha i suoi ritmi e le sue priorità ed ultimamente il tempo per “giocare” non è stato molto, ma sto fotografando l’ultimo progetto e appena pronte lo pubblicheremo.

After a long break, the desire to return to make miniatures and to write on the blog is really big. Unfortunately, real life has its rhythms and priorities and lately the time to “play” was not much, but I am photographing the latest project and we will publish it soon.

dadasdollhouse_5973Questa foto è un assaggio per stuzzicare la vostra curiosità… Forse i followers della nostra pagina facebook ricorderanno che avevamo pubblicato questa immagine, chiedendo d’indovinare a quale oggetto appartenessero questi elementi? Nessuno aveva indovinato. Nel prossimo post finalmente lo sveleremo e vi spiegheremo come realizzarlo. Siamo certe che vi piacerà!

Here just a glimpse, a little tease… Perhaps some of the followers of our facebook page may remember that we published this picture, asking to guess what it is? But no one succeeded. In the next post we will reveal the item and we will explain how to do it. We are sure you will like it!

dadasdollhouse

Desideriamo ringraziarvi per aver continuato a seguirci e a visitare il nostro blog. In questi giorni abbiamo superato le 102.000 views!

In queste ultime settimane non eravamo però completamente assenti dal web. Abbiamo continuato a scrivere sulla nostra pagina facebook, dove abbiamo raggiunto i 188 followers. Su Pinterest ho continuato ad aggiungere nuovi pin dedicati alle miniature ed i followers sono ormai quasi 4.000!

Partecipo regolarmente alle discussioni su Casa di bambola – Miniature e divertimento, un gruppo su facebook dedicato ai miniaturisti italiani. I membri sono sia professionisti che neofiti, ma lo spirito che ci accomuna è lo stesso per tutti, la passione per le miniature. Ci scambiamo consigli ed idee, ci si aiuta e si scherza. Abbiamo quasi raggiunto i 500 iscritti e questo significa che l’interesse per le miniature in Italia sta crescendo!

Mi trovate anche nel forum francese Top Miniature ed in quello tedesco Minifreunde, due luoghi speciali dove incontrare gente molto brava e simpatica!

We would like to thank you for following and visiting our blog also during this break. In these days we have exceeded 102,000 views!

In the past weeks, however, we were not completely absent from the web. We have continued to write on our Facebook page, where we have reached 188 followers. On Pinterest I’ve continued to add interesting pins dedicated to miniatures and I have now almost 4,000 followers!

I regularly take part in the discussions in the Facebook group Casa di bambola – Miniature e divertimento (Doll’s House – Miniatures and fun) for Italian miniaturists. The participants are both professionals and beginners, but we share the same passion for miniatures. We share tips and ideas, we help each other and joke around… We have almost reached 500 subscribers and this means that in Italy the interest for miniatures is growing!

You can also find me in the French forum Top Miniature and the German Forum Minifreunde. I like them both, as you can meet there very experienced and nice people!

In questi mesi ho scoperto due miniaturisti per me nuovi, bravissimi. George Banc è un vero artista della carta, appassionato di storia e arti decorative. Le sue opere lasciano a bocca aperta, tanto precise e perfette sono. Il video mostra come con della guache, dell’inchiostro e della carta, egli realizzi pezzi unici ispirati principalmente al diciottesimo secolo francese.

Recently I have discovered two excellent miniaturists new to me. George Banc is a true paper artist and loves decorative arts and history. His works leave you speechless, so precise and perfect they are. The video shows how he creates with the gouache, ink and paper, unique pieces inspired primarily by the French eighteenth-century.

Maison française 1/12

Anche Jean-Claude utilizza molto la carta ed il cartoncino ed è appassionato di dettagli architettonici. Avreste mai detto che la balaustra di questo balcone è stata realizzata con strisce di cartoncino e minuteria di metallo per bigiotteria? Nel suo nuovo blog, Maison française 1/12, egli mostra i progressi di questo nuovo progetto e svela alcune sue tecniche ed astuzie.

Per vedere il suo lavoro precedente potete visitare Hôtel miniature. Qui egli mostra una sua interpretazione personale di un palazzo cittadino in stile francese classico, come quelli edificati a Parigi nella seconda metà dell‘800, quando il prefetto Barone G.E. Hausmann, su incarico di Napoleone III, fece abbattere molti immobili esistenti e riedificare secondo caratteristiche precise di rigore ed uniformità. Nacquero così grandi palazzi con imponenti facciate di pietra ricche di modanature, cornici e balconi. Una nuova caratteristica di questi edifici era la suddivisione in appartamenti, dal piano nobile fino alla mansarda con le camere dei domestici. I locali erano suddivisi in spazi di ricevimento, stanze private e di servizio. Una carrellata di foto la trovate anche qui.

Also Jean-Claude uses paper and cardboard and is passionate about architectural details. Would you have ever said that the railing of this balcony is made with strips of cardboard and jewelry findings? In his new blog, Maison française 1/12, he shows the progress of this new project and reveals some of his techniques and tricks.

To see his previous work, you can visit his blog Hôtel miniature. Here he describes the construction of a city palace in classic French style, like those built in Paris in the second half of the nineteenth century. The prefect Baron G.E. Hausmann, on behalf of Napoleon III, ordered the demolition of many existing houses and the rebuilding according to precise characteristics of rigor and uniformity. Large buildings rose up. They had impressive facades of stone with moldings, cornices and balconies. They were divided into apartments, from the piano nobile to the attic with the servants’ rooms. The premises were divided into spaces of reception, private rooms and service rooms. You can see a gallery with the photos of Jean-Claude’s rooms also here.

 

Abbiamo quindi aggiornato la nostra pagina “Chi seguiamo” ed aggiunto qualche link che mancava. La lista dei blog che noi realmente seguiamo è in verità molto più lunga… e speriamo con il tempo di riuscire a completarla. Ecco qui le nuove entrate:

We have updated our page “Who we follow” and we added some missing links. The blogs’ list that we follow is actually much longer … and hopefully we’ll be able to complete it sooner or later. So here the new entries:

Dollhouse miniature furniture tutorials 1 inch minisQuesto è il blog che forse amo di più. Kris con cartoncino e colori realizza mobili ed accessori bellissimi in miniatura e spiega dettagliatamente come realizzarli. Aspettavo a mettere il link sul blog, perché volevo creare una pagina solo per i blog che condividono tutorials. In attesa di realizzarla, mi sembra giusto aggiungere comunque il link.

Dollhouse miniature furniture tutorials 1 inch minis – This is the blog that I probably love most. Kris creates with cardboard and colors beautiful furniture and accessories in miniture and she explains in detail how to make them. I was waiting to put this link in a new page just for blogs sharing tutorials. In the meantime I think it is right to add it here.

* * *

Allée des lilasLila sta costruendo la sua prima casa delle bambole seguendo il libro di Léa Frisoni. Sebbene sia alle prime armi, è molto brava!

Già in passato ho avuto modo di scrivere di questa magnifica pubblicazione, Le Grand Livre de la Maison Miniature, uscito nel 2008. Ora è disponibile anche in inglese. Le bellissime foto sono un’inesauribile fonte d’ispirazione. Vi è poi una parte più tecnica, con le spiegazioni per realizzare una dollhouse ed alcuni arredi. E’ proprio grazie a Léa che ho scoperto l’uso del cartoncino per realizzare miniature.

La nostra prossima dollhouse sarà molto probabilmente ispirata al libro di Léa. Per questo il blog di Lila è ancora più interessante per noi.

Allée des lilas – Lila is building her first dollhouse following Léa Frisoni’s book. She is a novice, but her fingers do wonders.

In the past I already wrote about this wonderful publication, Le Grand Livre de la Maison Miniature, published in 2008. Now it is also available in English. The beautiful photos are an inexhaustible source of inspiration. TFurthermore there is a more technical part, with the instructions for building a dollhouse and some furniture. Thanks to Léa I discovered that it is possible to make miniatures of cardboard.

Our next dollhouse will probably be inspired by Léa’s book. Therefore Lila’s blog is even more interesting for us.

* * *

Dans ma bulleMi piacciono le sue creazioni sempre ricche di dettagli e gli ambienti in stile un po’ retrò. Catherine condivide sul suo blog anche interessante materiale da stampare.

Dans ma bulle – I like her creations always rich in detail and her retro style rooms. Catherine shares on her blog also nice printies.

* * *

Jicolin minis –  Penso che tutti abbiano visitato almeno una volta la sua pagina di tutorials Miniatures & maisons de poupées o conosca il calendario dell’Avvento che dal 2008 con le sue sorprese dedicate alle miniature, ci fa rivivere la fanciullesca eccitazione che precede il Natale. Questi sono solo alcuni dei buoni motivi per visitare regolarmente il suo blog.

Jicolin minis – I think that we all have at least once visited Miniatures & maisons de poupées with so many interesting tutorials or is familiar with the miniature Advent Calendar that since 2008 keeps us company until Christmas. These are just some of the reasons to regularly visit this blog.

* * *

Le monde cratif de CatherineLe creazioni di Catherine che preferisco sono la macelleria ed il negozio dei giocattoli. Ha una abilità particolare nel creare oggetti originali. Nel suo blog ci sono molte spiegazioni e materiale da stampare.

Le monde cratif de Catherine – Catherine’s creations that I prefer are the butcher and the toys shop. She has a particular skill in creating original objects. In her blog, there are many tutorials and printes.

* * *

Ho notato solo ora che molti dei blogger sopracitati utilizzano il cartone per le loro miniature. Sarà un caso?

Appena possibile aggiungeremo nuovi link. Speriamo di non avervi annoiato con un testo così lungo. Buona notte e a presto!

I only noticed now that many of the bloggers mentioned above use cardboard  for their miniatures. Is this a coincidence?

As soon as possible we will add new links. We hope not to have bored you with such a long text. Good night and see you soon!

OakBranchOrnaments-GraphicsFairy1

Informazioni su dadasdollhouse

Le case delle bambole mi hanno sempre affascinata. A 5 anni disegnavo planimetrie e trasformavo le librerie in palazzi, utilizzando i libri come pareti divisorie. Forse per questo più tardi mi sono iscritta ad architettura... La mia grande passione è il punto croce, ma mi diverto anche con il bricolage ed il cartonaggio. Una certa abilità l’ho acquisita con l’esperienza, ma tante astuzie le ho imparate in internet. Ma la cosa più importante è poter condividere le mie passioni con mia figlia Dada!
Questa voce è stata pubblicata in La storia, Link, Siti Preferiti, Lieblings-Websites, Sites Préférés, Favorite Sites e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Eccoci qui di nuovo! – We are here again!

  1. elizabeth s ha detto:

    Hi Ersilia! My guess is that your little project appears to be the components of a vanity mirror, with a drawer on a stand, is that right? I only guessed this because I had something similar many years ago, but even so, I Could still be mistaken.
    I agree with your list of favorites and not only that, but I am not surprised that so many use heavy card and paper to realize their objectives. The quality, the accessibility, ease of use, the adaptability as well as the affordability of card-stock, makes it a great choice on all levels. Case in point, your little villa that utilized Card-stock from cereal boxes in such creative and eco- friendly ways and to such Great effect. It is no wonder that it is a first choice rather that a last one when such Fantastic examples of what heavy card can become, is in evidence! :))

    • dadasdollhouse ha detto:

      Ciao Elisabeth! I should not reveal it here, but you got it! 😉 And by the way it is made of cardboard too!!!
      It is nice to be here again and to hear from you 😊
      Have a nice weekend
      Ersilia

  2. monica ha detto:

    Ciao Ersilia,
    come sempre è un piacere seguirti. Bentornata!

  3. jean-claude ha detto:

    Merci Ersilia de me faire l’honneur de parler de mon travail sur votre site. Merci aussi pour l’historique que est très juste en bien documenté.

    • dadasdollhouse ha detto:

      Merci à toi, Jean-Claude pour toutes les informations utiles que tu partages sur ton blog. J’aime vraiment ton nouveau projet et c’est un plaisir de te suivre.
      Comme peut-être tu as pu voir sur mon blog, que j’aime rechercher un peu du point de vue historique. Par exemple, la construction de la boîte de chocolats est une occasion de faire un bref excursus sur la marque Perugina et l’histoire du chocolat.
      Ta mention à l’appartement Hausmannien m’a intrigué. J’ai lu un peu sur le sujet et on trouvant les informations intéressantes, j’ai voulu les partager avec mes lecteurs🙂

  4. jean-claude ha detto:

    C’est à cela, à mon avis que doit servir un blog: présenter son travail mais aussi partager ses recherches: (inspirations, historique,…) Bravo pour ton travail Ersilia.

  5. Blanche ha detto:

    Ciao Ersilia! Finalmente ho due minuti per scriverti anche qui. Anche se non commento sempre, leggo tutti i tuoi articoli. Sei la nostra Treccani!😉
    Penso che il mobiletto che stai costruendo in legno e cartoncino sia una piccola toilette, una specchiera, forse maschile….vabbè, chissà, ma sarà sicuramente un piacere vedere il tutorial!🙂
    Quanto mi piacerebbe fare “start” insieme a te con la casa di Lea!!! Fare un Lecce-Milano, uno scambio come Heike/Mokiba con Rita….sarà quella la casa con gli interni Art Nouveau?
    Cosa ne pensi di quello che sto facendo con la casetta DeA? Mi sarebbe piaciuto un tuo intervento….ma forse eri in viaggio o impegnata e non hai visto il post nel gruppo oltre che sul blog. Fammi sapere! A prestissimo!😉

    • dadasdollhouse ha detto:

      Cara Blanche, è un piacere leggerti anche qui! Hai indovinato, si tratta di una specchiera da appoggiare sul comò.🙂 Era un oggetto molto comune nell’ottocento, ma poco realizzato in miniatura.
      Purtroppo ultimamente non ho avuto molto tempo per le miniature ed ho perso molti aggiornamenti dei blog degli amici. Non ho quindi presente la tua casetta DeA. Ho visto però la porta con il vetro smerigliato che hai realizzato e mi piace molto.
      Prima di dedicarmi ad una nuova dollhouse, vorrei finire la del Prado. Poi mi piacerebbe costruire una nuova casetta sulla falsa riga di quella di Léa, ma in stile Liberty. Qua a Milano abbiamo alcuni esempi bellissimi ai quali vorrei ispirarmi, a Porta Venezia o in zona di Corso Vercelli… L’idea di procedere insieme mi divertirebbe moltissimo. Tu quando avresti intenzione d’iniziare la tua?🙂
      Sentiamoci…

      • Blanche ha detto:

        Devo finire la casetta DeA anch’io…..ho fatto qualche avanzamento, spero di fare un post presto. Purtroppo fare la casa di Lea significherebbe accantonare il progetto Possession e la casa già acquistata da restaurare …..e mi dispiacerebbe, ma sono sempre del parere che il libro di Lea sia il mega tutorial più completo per acquisire sicurezza nel procedere seriamente nel mondo delle dollhouses. Il problema è economico, quel progetto implica una bella spesa supplementare!😀

      • dadasdollhouse ha detto:

        Spero di vedere presto i tuoi progressi…😉
        In fondo sono contenta che anche tu abbia ancora progetti in corso. Certo due dollhouses da finire sono tante, ma io non sono velocissima e così forse le nostre nuove casette potrebbero crescere quasi in contemporanea.
        Non ho ancora fatto i calcoli sui possibili costi. Io vorrei realizzare da sola la maggior parte degli arredi ed accessori. Per me il divertimento sta nel costruire, più che nell’acquistare e collezionare. Ho iniziato a fare qualche investimento sull’attrezzatura. Per l’acquisto dei materiali mi dovrò informare, ma per questo c’è ancora un po’ di tempo🙂

  6. Mely Giunta ha detto:

    Ciao Ersilia, eccomi qui!!! Non avevo mai associato questa pagina a te, sono tutta per conto mio… però mi sono ritrovata spesso per i tuoi post, il mio piano infatti ha la tastiera che ho ritrovato qui,mi sono appena aggiunta alla tua pagina pinterest, non ho ancora capito bene come funziona ma trovo che la tua pagina sia molto, molto bene organizzata.Grazie per tutte le cose belle che pubblichi e per i preziosi suggerimenti che ci lasci nel gruppo fb. Un bacione!

    • dadasdollhouse ha detto:

      Ben ritrovata Mely!!! Il tuo piano azzurro è molto bello e mi piace moltissimo la stoffa che hai utilizzato per lo sgabello. Prima o poi dovrò costruirne uno anch’io…. Sono contenta che ci siamo ritrovate anche fuori da FB. Vedrai Pinterest è fantastico! Volentieri ti aiuterò se avrai bisogno😉
      Grazie per i complimenti! Un bacione anche a te

Un Tuo commento ci fa piacere!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...