Modella: Mobiletti – Furnishings

dadasdollhouse_1494

E’ da molto tempo che non pubblico qualcosa sul blog. Purtroppo quest’estate la mia vita e quella della mia famiglia è stata scossa da un grave lutto. E’ improvvisamente scomparso mio papà, una delle persone che sentivo più vicine alla mia anima. Ora sono serena, ma fatico ancora a pensare che non ci sia più.

La vita sta lentamente tornando ai suoi soliti ritmi, ma non riesco ancora a dedicarmi alle miniature. Leggo qua e là in internet, ma lavorare ad un progetto richiede ancora troppa energia per me.

Recentemente mi sono capitati tra le mani questi vecchi mobiletti dall’aspetto “vissuto” e vintage con i quali  io e mia sorella Augusta giocavamo da piccole. Ho cercato quindi informazioni sulla loro origine.

I have been absent for a long time and I didn’t post on the blog for weeks. Unfortunately this summer my life and that of my family has been suddenly shaken. We suffered a grievous bereavement in the loss of my beloved father. He was one of the persons I felt closer to my soul. Now I’m tranquil, but it’s hard for me to believe that he is no longer here.

Life is slowly returning to its usual pace, but I still can’t devote myself to miniatures. I read here and there on the internet. Working on a project still requires too much energy for me.

Recently I found these old and rundown dollhouse furnishings. My sister Augusta and I used to play with them. Their vintage look arouse my curiosity and I decided to look for informations and their origin.

dadasdollhouse_1472

dadasdollhouse_1474

dadasdollhouse_1484

dadasdollhouse_1495

dadasdollhouse_1496

dadasdollhouse_1486

dadasdollhouse_1476

dadasdollhouse_1481

dadasdollhouse_1480

Ho quindi navigato in internet alla ricerca di qualche notizia su questi mobiletti di plastica in puro stile anni ‘ 60/ ’70. Non è stato facile trovare di che marca fossero, non avendo più le confezioni originali. Con un po’ di pazienza sono riuscita a scoprire che si tratta di giocattoli prodotti dalla ditta tedesca Modella e che sono in scala 1/16.

Io e mia sorella abbiamo frequentato la scuola tedesca a Milano e siamo cresciute bilingue, anche se i nostri genitori erano Italiani. Molti dei nostri libri e giocattoli erano tedeschi. Non so quindi se questi mobili fossero stati acquistati in Germania o se fossero in vendita anche in Italia.

I surfed the internet searching  for plastic dollhouse furniture in pure ’60s / ’70s style. It was not easy to find the brand, because the original packaging was missing. With a little patience I was able to discover that these toys were produced by the German company Modella and that they are in 1:16 scale.

My sister and I attended the German school in Milan and we grew up bilingual even if our parents were Italians. So we had many German books and toys. I don’t know if this furniture had been purchased in Germany or if they were for sale in Italy.

Modella –  via  www.diepuppenstubensammlerin.blogspost.com

Fondamentale nella mia ricerca è stato il sito Die Puppenstubensammlerin, che in tedesco significa la collezionista di case delle bambole. La sua collezione si limita alle case, i mobili e le bambole prodotti in Germania dal 1950 al 1970, anche se tra i suoi oggetti c’è anche un esemplare degli anni venti. Le foto sono raccolte anche in una bella pagina su Flickr, dove immagini tratte da cataloghi e libri completano la retrospettiva.

Un altro sito interessante è Sylvias Puppenhaus, tradotto, la casa delle bambole di Sylvia. Lei colleziona non solo case delle bambole e mobili in miniatura, ma anche bambole, giocattoli e libri per bambini. Nella sua pagina si può trovare qualche cenno storico su alcune case produttrici. Molte di essere erano in Germania dell’Est ed esportavano i loro prodotti in occidente. E’ curioso che dei giocattoli potessero oltrepassare l’impenetrabile Cortina di Ferro.

Fundamental in my research was the site Die Puppenstubensammlerin, translated it means the dollhouse collector. Her collection is limited to houses, furniture and dolls produced in Germany from 1950 to 1970, although she owns also a piece from the twenties. The photos can be found also on her beautiful page on Flickr where she added  images from catalogs and books.

Another interesting site is Sylvias Puppenhaus, Sylvia’s dollhouse. Her collection includes not only German dollhouses and furniture, but also dolls, children’s books and real toys. On her page there is a brief history of different manufacturers. Many of them were in East Germany and exported their products to Western countries. It’s curious that toys could penetrate the impassable Iron Curtain.

Modella – via  www.dollshousespastandpresent.com

Questa pagina in bianco e nero è tratta dal catalogo del 1964 di Hobbies of Dereham , un negozio in Gran Bretagna che dal 1895 vende materiale e kit per costruire modellini e case delle bambole. Si riconoscono perfettamente il nostro tavolo, una delle due seggioline ed il letto.

Sono arrivata a questa immagine tramite il sito Dolls’ Houses Past & Present, dove ho trovato qualche informazione su Modella. La ditta produceva giocattoli di plastica. Aveva sede a Düsseldorf, RFT, ed era stata fondata nel 1955 da Paul Kerkmann.

This black and white catalog’s page is dated 1964 and is from Hobbies of Dereham, a shop in the UK. Since 1895 they sell materials and kits to build scale models and doll houses. Our table, one type of chair and the bed are clearly recognizable.

I discovered this site via the Dolls’ Houses Past & Present, where I found some information on Modella. The company produced plastic toys. It was based in Düsseldorf, FRG, and was founded in 1955 by Paul Kerkmann.

Die Puppenstubensammlerin – via http://www.flickrhivemind.net

I mobiletti per case delle bambole Modella erano disponibili in tre differenti scale ed in diversi colori. Venivano venduti in set – camera da letto, camera dei bambini, soggiorno, cucina, aula scolastica, studio medico, parrucchiere, negozio – o potevano essere acquistati singolarmente. La ditta ebbe grande successo, anche all’estero. Kerkmann morì nel 1969 e la società chiuse nel 1976.

The Modella dollhouse furniture were available in three different scales and colors. They were sold as set – bedroom, children’s room, living room, kitchen, classroom, medical practice, hair salon, shop – or could be bought separately. The company had great success, even abroad. Kerkmann died in 1969 and the company closed in 1976.

Questa foto, che mostra le poltroncine gialle, è stata presa dalla pagina dedicata a Modella sul sito Puppenhausmusem. Si tratta di un museo virtuale che nasce dalla passione per lo stile, le forme ed  il design tipici degli anni ’50 / ’70 e si prefigge di preservare i ricordi d’infanzia e di una cultura tipicamente tedesca.

Se questo stile vi interessa e volete vedere altre immagini che documentino la vita di tutti i giorni nella Germania del miracolo economico e della DDR, sul sito Wirtschaftswundermuseum, il museo del miracolo economico appunto, sono raccolte grafiche tratte da pubblicità, giornali, libri, oggetti e fotografie dal dopoguerra agli anni ’60. Il materiale è suddiviso anno per anno: anni ’30anni ’40;  anni ’50anni ’60. Vi è poi una sezione sullo stile Flowerpower e Pop dell’arredamento degli anni ’70 e sulla DDR in generale con un capitolo interamente dedicato all’arredamento nella Germania dell’Est negli anni ’50.

This photo shows the yellow armchairs and comes from Puppenhausmusem, a virtual museum started from the passion for the style, forms and design of the 50s to 70s and which aims to preserve the memories of childhood and of a typical German culture.

If you like this period and want to see more pictures documenting everyday’s life in Germany during the economic miracle and in the GDR, you should visit the site Wirtschaftswundermuseum. Here you can find graphics from advertisements, newspapers, and books and photos covering the postwar period to the 60s. The material is generally organized year by year: 30s 40s 50s and 60s. Then there are sections dedicated to the Flowerpower, the pop culture and the interior design of the ’70 in FRG and the GDR in general with a page entirely dedicated to the furniture in Est Germany of the 50s.

Modella living room – photo by Naralna on Flickr

Questo salotto con i divanetti gialli è stato fotografato da Naralna. Mi sono divertita a scorrete tra i suoi album su Flickr, perché ci sono diverse ambientazioni con i mobili vintage e le bambole  e sono fotografati come se fossero situazioni vere.

This living room with yellow sofas has been photographed by Naralna. I enjoyed browsing through her albums on Flickr. She takes pictures of vintage furniture and dolls as they where part of real life situations.

dadasdollhouse_1493

Se desiderate leggere qualcosa di più su Modella vi segnalo questo post su My vintage dollhouses e l’articolo sul sito ed enzine Dolls’ houses past & present. Notizie ed immagini su altri mobili vintage di plastica e le case delle bambole tedesche di quest’epoca, come per esempio quelli della ditta Vero, potete trovarli anche nei blog Call of the Small e Anjas Puppenstubenwelt.

If you would like to know more about Modella, you can read this post on My vintage dollhouses and this article on the website and ezine Dolls’ houses past & present. Additional information and pictures regarding other German vintage plastic dollhouse furnitures, like Vero, can be found also in these two blogs:  Call of the Small and Anjas Puppenstubenwelt.

dadasdollhouse_1497

Una precisazione doverosa sulla proprietà delle foto usate in questo post. Le foto con il watermark “dadasdollhouse” sono di mia proprietà, mentre le altre foto provengono da diversi siti e sono utilizzate a titolo documentativo. Nella didascalia ho sempre indicato chiaramente l’origine della fotografia e dato credito all’autore. Cliccando sulle foto si accede direttamente al sito dal quale esse provengono. Se i proprietari delle immagini non desiderassero far apparire le loro foto sul mio blog, sono pronta a rimuoverle su loro richiesta.

A necessary clarification regarding the ownership of the photos used in this post. The photos watermarked “dadasdollhouse” are owned by me, while the other photos were taken from different sites and are used only for purpose of documentation. In the caption I always mentioned the origin and gave credit to the owners of the pictures. By clicking on the image you are directed to the source. If the owners of the images do not wish to show their photos on my blog, please contact me and I’ll remove them at their request.

OakBranchOrnaments-GraphicsFairy1

Informazioni su dadasdollhouse

Le case delle bambole mi hanno sempre affascinata. A 5 anni disegnavo planimetrie e trasformavo le librerie in palazzi, utilizzando i libri come pareti divisorie. Forse per questo più tardi mi sono iscritta ad architettura... La mia grande passione è il punto croce, ma mi diverto anche con il bricolage ed il cartonaggio. Una certa abilità l’ho acquisita con l’esperienza, ma tante astuzie le ho imparate in internet. Ma la cosa più importante è poter condividere le mie passioni con mia figlia Dada!
Questa voce è stata pubblicata in Arredamento, Möbeln, Meubles, Furniture, La storia, Link, Mostre e Musei e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Modella: Mobiletti – Furnishings

  1. sidilbradipo1 ha detto:

    Mi dispiace per il tuo papà.
    Il seti di mobilini è bellissimo, e utilissime le tue informazioni.
    Grazie!
    Ciao
    Sid

  2. Fabiola ha detto:

    Cara Ersilia,
    mi spiace molto per la perdita che hai subito.
    Bello aver ritrovato questo set di mobili, magari, col tempo, ne uscirà fuori una bella creazione.

  3. Monica ha detto:

    Ciao Ersilia,
    capisco il tuo dolore: due anni fa è scomparso mio padre.Ti mando un abbraccio forte
    Monica

Un Tuo commento ci fa piacere!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...