Il camino della cucina 2, i piedritti – The kitchen fireplace 2, the piers

 

Riprendo il racconto di come io abbia modificato il camino nella cucina della mia casetta con la costruzione dei piedritti. Sono gli elementi verticali che delimitano il focolare sui lati e che hanno una funzione portante. Su di esse poggiano infatti l’architrave e la cappa.

I resume the reconstruction of the kitchen’s fireplace in my dollhouse. The work proceed with the addition of the piers. These vertical elements stay on both sides of the hearth and have a supporting function. In fact, the architrave and the hood rest on them.

Come sempre, ho utilizzato materiale recuperato. Questa volta ho scelto un cartoncino riciclato diverso dal solito. Si tratta dei divisori che si trovano all’interno degli scatoloncini di vino o della birra. Non è del tipo alveolato. E’ spesso 1 mm ed è grezzo su tutti e due i lati.

As always, I used waste material. This time I chose a different recycled cardboard. I found it inside the wine or beer boxes and it’s used as divider. It’s not of the alveolar type. It’s 1 mm thick and has raw surfaces on both sides.

Avevo in mente quei vecchi camini con una grande cappa ed il focolare molto esposto. I mie piedritti avrebbero quindi dovuto essere poco profondi.

I had in mind those old fireplaces with the hearth almost completely open on three sides. Therefore my piers should have been not too deep.

Su un foglio di carta ho disegnato il profilo della parte alta del piedritto. La forma ricorda un capitello. L’ho ritagliata, l’ho posizionata sul cartoncino e l’ho ricopiata. Poi ho disegnato la parte inferiore, che nel mio progetto è larga 2 cm. Non volevo, infatti, un camino troppo profondo. Ho ritagliato il tutto con il cutter. Per ogni piedritto servono 3 di queste sagome. Ne ho quindi tagliate in totale 6.

On a sheet of paper I designed the profile of the upper part of the pier. The shape reminds me of a capital. I cut it out. I placed the template on the cardboard and traced the contour. Then I added the lower part. My base is 2 cm wide, as I didn’t want a too deep fireplace. I cut it out. For each pier I needed 3 pieces. I therefore cut a total of 6 cutouts.

Lo zoccolino della mia cucina era stato incollato molto tempo fa. Arrivava al camino, ma non terminava a filo del muro di mattoni che riveste il fondo del focolare. Non volendo rischiare di rovinare la carta sottostante, non ho cercato di tagliarlo. Ho scelto quindi di coprirlo con i piedritti.

Lo zoccolino ha però uno spessore che impedirebbe ai piedritti di essere addossati perfettamente al muro. Per questo ho praticato un’indentatura alla base del piedritto, sul lato esterno, ovvero sul lato che si sovrappone al battiscopa. Questa rientranza segue perfettamente il profilo del listello. I miei zoccolini sono stati ricavati dalle scatole dei cereali. Se volete vedere come li ho realizzati, potete leggere il post Lo zoccolino battiscopa. Essi non sono quindi perfettamente identici. Per distinguere a quale lato appartengano,  ho segnato a matita la lettera D = destra e la  S = sinistra.

Ho lasciato invece integri i lati dei piedritti rivolti verso l’interno del camino. Essi arrivano diritti al pavimento.

Per la parte frontale ho ritagliato un cartoncino rettangolare largo 1 cm ed alto come la parte diritta dell’elemento. Ho poi tagliato un piccolo rettangolo di cartone per chiudere la parte inferiore del primo sbalzo, e l’ho incollato come nella foto.

I glued the kitchen baseboard long time ago. It arrived at the fireplace, but it wasn’t flush with brick wall covering the back of the hearth. I didn’t wand to risk ruining the paper below. So I didn’t try to cut it. I therefore chose to hide the skirting’s ends behind the piers.

However, the baseboard has a thickness that would prevent the piers from perfectly leaning against the wall. For this reason I cut an indentation at the base’s outer side, the one overlapping the skirting board. This recess perfectly follows the profile of the baseboard. My baseboards are made from cereal boxes. If you would like to know how I made them, you can read the post The baseboard molding The skirting’s profiles aren’t therefore perfectly identical. To distinguish which side they belong to, I marked a letter in pencil: D = right and S = left.

I left the piers’ sides facing inward intact. They go straight to the floor.

For the front I cut a rectangular cardboard piece, 1 cm wide and as tall as the straight part of the pier. Then I cut a small rectangle of cardboard to close the lower part of the first overhang, and I glued it as in the photo.

I due pezzi, laterale e frontale, sono stati poi incollati insieme a filo. La parte anteriore si appoggia sopra quella laterale e ne nasconde lo spessore.

Then I glued the two pieces, side and front, flush together. The front side rests on the side and hides its thickness.

Ho aggiunto le altre due sagome di cartone, una sul lato esterno opposto, anch’esso a filo della parte anteriore, ed una al centro per rinforzare la struttura.

I added two other cardboard cutouts, one on the opposite side, flush with the front, and one in the middle of the two to reinforce the structure.

Ho aggiunto dei rettangoli in testa. Essi tengono i tre elementi distanziati ed evitano che essi convergano nella parte alta.

I added rectangles on the top. They keep the three elements apart and prevent them from converging in the upper part.

carta regalo Lankmoj – via http://www.ikea.com

Per coprire la parte frontale, che è ondulata, ho utilizzato un cartoncino molto leggero. Ho scelto quello che si usa in legatoria per i dorsi dei libri. E’ molto sottile e può essere facilmente curvato. A volte un cartoncino simile si trova all’interno dei rotoli delle carte da regalo, per evitare che si rovinino schiacciandosi.

To cover the front part of the piers, the undulated one, I chose a very light cardboard. It’s used in bookbinding for the book spine. It’s very thin and can be easily bent. Sometimes a similar cardboard is found inside the wrapping paper rolls. It prevents them from being crushed.

Ho tagliato una striscia larga 1 cm e più lunga del necessario. Per curvarla l’ho fatta scivolare più volte contro un oggetto rotondo. Io ho usato un pennarello piuttosto grosso. Attenzione, perché se si utilizza un oggetto cilindrico troppo sottile, si rischia di far crepare il cartoncino.

Ho appoggiato la striscia sul pennarello e l’ho bloccata con il pollice destro. Con la mano sinistra ho preso un’estremità del cartoncino ed l’ho tirato continuando a tenere premuta la striscia contro la rotondità. Ho ripetuto questo movimento più volte, facendola scivolare tra pollice e pennarello fino quando si è curvatura a sufficienza.

Un altro metodo per curvare il cartoncino è quello di appoggiare la striscia sulla parte superiore della gamba, quando si è seduti, e tenendo il pennarello con le due mani, lo si passa tante volte sopra la striscia, fino a quando è sufficientemente curva.

I cut a strip, 1 cm wide and longer than required. To curve it, I placed it against a rather large round pen. Holding it under my thumb, I slipped it several times, impressing the curvature. To prevent the cardboard from cracking, the cylindrical object shouldn’t be too thin.

Another method for bending the cardboard is to place it on the upper part of the leg, while sitting. Holding the pen with both hands, you pass it over the strip many times, until the cardboard is bent enough.

Ho  rivestito le parti concave e convessi a pezzi. Utilizzando un’unica striscia continua, con tutti i cambi di direzione le pieghe risulterebbero troppo imprecise. Ho quindi  ricavato le singole misure appoggiando il cartoncino sul punto da coprire e segnando le rispettive lunghezze.

Per il rettangolino diritto, che chiude il gradino verticale, ho usato il cartoncino più robusto, lo stesso della struttura dei piedritti.

I covered the concave and convex parts with single pieces of the curved cardboard. Using one single strip, the folds would be too inaccurate with all the direction changes. I took the measurements by placing the strip on the part to be covered and marking the each length.

For the straight rectangle, that closes the vertical step, I used the stronger cardboard I already used for the first overhang.

Ho verificato di aver assemblato correttamente i piedritti. Non solo l’indentatura deve risultare sul lato esterno, ma la scanalatura deve corrispondere al profilo dello zoccolino sul quale va incollato.

I checked to have correctly assembled the piers. The indentation must be on the outside and the shape of the groove must correspond to the profile of the baseboard on which it must be glued.

Mentre il lato opposto, quello rivolto verso l’interno del camino, deve essere diritto.

While the opposite side, the one facing the inside of the fireplace, must be straight.

Con il colore acrilico già usato per i mobili della cucina – un bianco latte, leggermente giallognolo – ho steso la prima mano. Ho usato il colore non diluito e dando poche passate alla volta. Bisogna infatti fare attenzione a non bagnare il cartone, che inumidito si imbarcherebbe e si scollerebbe.

In totale ho dato tre mani e tra una e l’altra ho fatto asciugare bene la pittura. Quando si dipinge sul cartone non bisogna avere fretta. Meglio aspettare un po’ di più ed evitare che si bagni, soprattutto se si tratta di manufatti elaborati, il cui rifacimento sarebbe alquanto noioso.

With the acrylic color already used for the kitchen furniture – a milky, slightly yellowish white – I gave a first coat of paint. I used the undiluted color and passed only a few brush strokes at a time. The cardboard mustn’t get wet, otherwise it would warp and unglue.

I gave three coats of paint in total. In between I waited for the paint to dry completely. When you paint on the cardboard, you don’t have to hurry. It’s better to wait a little longer and prevent it from getting wet, especially if it comes to elaborate artifacts, whose remaking would be quite boring.

Una volta pronti, ho steso la colla vinilica sul retro e sulla superiore dei piedritti e li ho spinti nella posizione desiderata. Non ho applicato la colla sotto la base dei piedritti, perché scivolando sul pavimento, l’avrebbero sporcato. La posizione corretta è sotto la cappa di rame, a filo del bordo esterno. La mensola sborda su tutti i tre lati del camino.

Tra due settimane vi mostrerò come ho completato il camino della cucina.

Once ready, I spread the vinyl glue on the back and on the top of the piers. I pushed them into the desired position. I didn’t apply the glue under the base, because it would leave a dirty strip while sliding on the floor. The piers should be placed under the hood, in correspondence of its outer edge. The shelf protrudes on all three sides of the fireplace.

In two weeks I will show you how I completed the kitchen fireplace.

Annunci

Informazioni su dadasdollhouse

Le case delle bambole mi hanno sempre affascinata. A 5 anni disegnavo planimetrie e trasformavo le librerie in palazzi, utilizzando i libri come pareti divisorie. Forse per questo più tardi mi sono iscritta ad architettura... La mia grande passione è il punto croce, ma mi diverto anche con il bricolage ed il cartonaggio. Una certa abilità l’ho acquisita con l’esperienza, ma tante astuzie le ho imparate in internet. Ma la cosa più importante è poter condividere le mie passioni con mia figlia Dada!
Questa voce è stata pubblicata in DIY - Tutorial, Struttura, Struktur, Structure e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Il camino della cucina 2, i piedritti – The kitchen fireplace 2, the piers

  1. sidilbradipo1 ha detto:

    Che lavorone! Magnifico 😀
    Bacio
    Sid

    Piace a 1 persona

  2. elizabeth s ha detto:

    Absolutely BRILLIANT Ersilia! Your ingenuity never fails to impress me and your results are ALWAYS Superb!!!

    Piace a 1 persona

  3. Maria Rosaria ha detto:

    Mi piace molto! Grazie Ersilia! La spiegazione mi è utile se decido di rifare il camino in cucina, muro di pietra compreso…..non penso che potrò riutilizzarlo con i cambiamenti che sto apportando…..sigh…. Mi do la zappa sui piedi da sola 😀

    Piace a 1 persona

    • dadasdollhouse ha detto:

      Maria Rosaria sono contenta ti piaccia. Io penso che l’importante sia divertirsi a creare ambienti ed arredarli, anche se questo vuol dire cambiare radicalmente…. Spero di vedere presto i tuoi progressi 😉

      Mi piace

  4. Joc ha detto:

    C’est très précis pour un découpage en carton, on dirai que ça été taillé dans du bois. ta recherche de détails architecturaux prend du temps mais tu es récompensée par le résultat.

    Piace a 1 persona

  5. Matxalen ESPADERO RAMIREZ ha detto:

    Te ha quedado perfecta. Me encanta lo versátil que es el cartón. Un beso

    Piace a 1 persona

  6. Elena Fusari ha detto:

    Accipicchia quanto lavoro che c’è dietro, non è da meno neanche il tutorial. Non si direbbe che il materiale usato è semplice cartone. Complimenti!!!! Faccio visita raramente al suo blog ma quando vengo mi sorprende sempre.

    Mi piace

  7. Megan Wallace ha detto:

    I love your method of hollow-core construction. It will be lightweight and sturdy at the same time. Not to mention how beautifully you managed to make the shape you desired. I’m wildly impressed!

    Piace a 1 persona

    • dadasdollhouse ha detto:

      Thank you Megan. ❤️ It turned out exactly as I imaged it 😉 Most of the time I figure out how to make things while I’m working on them. So there is not to much planning, but a lot of imagination 😂 What helps me a lot is to look at things not in their entirety, but broken up into many parts.

      Mi piace

  8. Marina ha detto:

    Shame on me, I totally missed this!
    Hallo liebe Ersilia, wie geht’s? Lovely work! Once again I must compliment you on all the additional Information you provide, it’s so interesting! (btw, is there anything at all that Leonardo da Vinci didn’t invent?!)
    And please do finish the house. I understand your problem, to go back to the beginning and do everything different and better is a big temptation, but you’ve got to resist! 🙂
    I read that some parts of your structure are already warping, which has me worrying when I will start having trouble with my del Prado. So far, my house is fine, leaving aside the fact that at some stage I took it out of the craftroom -because of the better lighting in the hallway- and now the house is so big that it doesn’t fit through any door, window or stairs, so it will have to sit on the hallway forever!

    Piace a 1 persona

    • dadasdollhouse ha detto:

      Hallo Marina! Da muss ich aber Laut lachen 😂 It‘s too funny, but at least you will always have good lighting 😉
      I’m currently finishing the third part of this tutorial and I hope to publish it tomorrow. But as you know, it’s so tempting to add supplementary informations. 😬
      I’m always happy to read you comments. I must give a look at your house to see how fare you have come 😉
      Bis bald! 🤗

      Mi piace

  9. Pingback: Il camino della cucina 3, la base – The kitchen fireplace 3, the base | Dada's dollhouse

Un Tuo commento ci fa piacere!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.