Il mappamondo antico – The antique globe

Click here for The antique globe in english

All’ultimo piano, nella mansarda della nostra dollhouse, abbiamo sistemato lo studio del padrone di casa. E’ un uomo che ha viaggiato molto. Possiede molte mappe di paesi esotici, parecchi libri ed una raccolta di conchiglie e farfalle. Recentemente Dada ed io abbiamo costruito per lui un bellissimo telescopio d’ottone, che ora è dietro la finestra dell’abbaino, puntato verso il cielo.

Fa parte dell’arredamento dello studio anche un mappamondo con piedistallo, che avevamo acquistato da Pain D’Epices a Parigi, un negozio ben fornito di materiale, accessori e case 1:12. Purtroppo era troppo moderno e quindi non adatto ad una casa in stile vittoriano, ma in mente avevamo già l’idea di modificarlo…

Un aiuto l’abbiamo ricevuto nel Forum di The Dolls House Emporium al quale sono iscritta con il nome di Egeria e dove è possibile incontrare persone con grande talento ed esperienza. Bluebird mi ha segnalato una mappa del 1790, già suddivisa in spicchi, perfetta per il nostro progetto.

Sul sito Kroll Antique Historical Maps, dal quale proviene questa immagine, si possono trovare tante altre mappe antiche molto belle da scaricare.

Il processo per antichizzare il mappamondo  è cominciato  con lo smontaggio. Per fortuna i pezzi erano solo incastrati tra di loro ed è stato quindi facile liberare la sfera.

Anche l’eliminazione della carta non ha presentato difficoltà. Questo passaggio è importante, perché la sovrapposizione di più strati di carta avrebbe ispessito troppo la sfera e di conseguenza, una volta rimontata sul piedistallo, non avrebbe più girato liberamente.

Abbiamo misurato la sfera da polo a polo ed abbiamo ridimensionato l’immagine della mappa, così che avesse le stesse misure del globo. Dopo averla stampata, abbiamo numerato sul retro tutti gli spicchi, per conservare l’ordine esatto nel quale devono essere assemblati. Infine li abbiamo ritagliati ed incollati uno dopo l’altro.

Devo ammettere a questo punto, che gli spicchi di carta sono risultati in numero maggiore a quelli effettivamente necessari per rivestire la mia sfera. Ne ho quindi utilizzati meno ed ora l’Oceano Pacifico sul nostro mappamondo risulta meno vasto…, ma non credo che lo si noti!

Abbiamo infilato la sfera su uno spaghetto, perché così sospesa non si sarebbe appiccicata a nulla ed abbiamo lasciato asciugare la colla Vinavil per una notte intera. Il giorno successivo abbiamo spruzzato su tutta la superficie del globo la vernice lucida trasparente.

Anche rimontare i pezzi è stato facile e rapido. Ora abbiamo un mappamondo antico ed il risultato è questo!

The antique globe

In the attic of our dollhouse, we have placed the study of the landlord. He has traveled a lot and has collected maps of exotic places, many books, shells and butterflies. Recently, Dada and I have built a beautiful brass telescope for him, which is now behind the garret window, pointed at the sky.

Part of the facilities of the study is also a globe with stand, which we bought from Pain D’Epices in Paris, a store with a good assortment of building material, accessories and dollhouses 1:12. Unfortunately the globe was too modern and not suitable for a Victorian style home. But we already had in mind the idea of antiquing it…

We received a great support from the Forum of The Dolls House Emporium where I’m registered under the name Egeria. Here you can meet people with great talent and experience. Bluebird advised me to a world map dated 1790, already divided into segments, which was perfect for our project.

This image comes from the site Kroll Antique Historical Maps. Here you can find many other beautiful ancient maps to download.

The process of distressing the globe started by taking it apart. Fortunately the pieces were not glued together and so it was easy to release the ball.

Also peeling off the modern map was easy. This step is important, because several layers of paper would thicken the ball and consequently the sphere would no longer rotate freely, once reassembled on the pedestal.

We have measured the ball from one pole to another. Then we have resized the image of the map and brought it to the same dimension of the globe. After having printed it, we have numbered all the pieces on the back, to preserve the exact order for the correct assembling. Finally we have cut out each single segment and glued it onto the sphere, one after the other.

At this point I must admit, that the segments of paper resulted more than those actually required to coat my sphere. So I used less pieces and now the Pacific Ocean on our globe is not as wide as it should be… but I don’t think that it will be visible!

We have put the ball on a piece of spaghetti, so it was suspended and didn’t stuck to anything and we have let the glue dry for a whole night. The next day we have sprayed over the entire surface of the globe a transparent gloss paint.

Reassemble the globe was easy and quick, too. Now we have an antique globe and this is the result!

Informazioni su dadasdollhouse

Le case delle bambole mi hanno sempre affascinata. A 5 anni disegnavo planimetrie e trasformavo le librerie in palazzi, utilizzando i libri come pareti divisorie. Forse per questo più tardi mi sono iscritta ad architettura... La mia grande passione è il punto croce, ma mi diverto anche con il bricolage ed il cartonaggio. Una certa abilità l’ho acquisita con l’esperienza, ma tante astuzie le ho imparate in internet. Ma la cosa più importante è poter condividere le mie passioni con mia figlia Dada!
Questa voce è stata pubblicata in Accessori, Zubehör, Accessoires, DIY - Tutorial e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Il mappamondo antico – The antique globe

  1. Fabiola Benocci ha detto:

    Mi piace molto di più la versione antica. Bel lavoro.
    Ciao Faby

  2. Rosamargarita ha detto:

    Ha quedado muy bien!
    Un abrazo

  3. Che carino il mappamondo, è veramente magnifico! Saluti🙂

Un Tuo commento ci fa piacere!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...